QUELLA STRANA PRESUNZIONE DI INTENDERE L'IMPEGNO

gdv1QUELLA STRANA PRESUNZIONE DI INTENDERE L'IMPEGNO

A causa dei nostri impegni professionali il nostro blog è rimasto qualche giorno fermo, di questo ci scusiamo con i nostri tanti amici che quotidianamente ci onorano delle loro visite; del resto non siamo né politici e né giornalisti di professione, ci sforziamo semplicemente di raccontare, quanto il tempo ce lo consente, cose, fatti ed episodi, in primis del nostro paese, che possono interessare all'opinione pubblica.

Avevamo preannunciato sulla nostra pagina FB che avremmo dato conto delle risultanze del consiglio comunale che si è tenuto la scorsa settimana, eccole in estrema sintesi:

  • E’ stato approvato il Regolamento Imposta Unica Comunale (IUC) con le relative aliquote e tariffe(le minime previste dallo stato).

  • Successivamente il consesso civico ha approvato il Bilancio di Previsione per il 2014.

  • E infine è stata discussa e approvata la modifica al Regolamento delle spese in Economia che innalza a 150mila Euro la soglia liminte.

Particolarmente interessante è stato il prologo e l’epilogo della riunione consiliare.

Ad inizio seduta, infatti, il sindaco De Vito, ha illustrato ai presenti le risultanze delle analisi che gli esperti hanno fatto della secolare QUERCIA di SAN VITO e delle operazioni da fare per tentare di salvarla. A tal proposito alleghiamo il link "RELAZIONE QUERCIA" dove è possibile leggere, ed eventualmente scaricare, la comunicazione ufficiale pervenuta al nostro comune. Come detto già in altre occasioni ci vuole l’impegno di tutti, deve essere fatto uno sforzo collettivo per salvare, quello che per tutti, è il simbolo della nostra comunità. Naturalmente vi terremo informati degli ulteriori sviluppi anche se riteniamo che sarebbe bello recepire anche le vostre impressioni a riguardo.

A fine seduta, invece, il nostro primo cittadino sollecitato da alcune interrogazioni avanzate dalla minoranza consiliare circa gli accordi con le aziende per gli stage e il mancato pagamento di alcune prestazioni e/o forniture ha fatto delle precise puntualizzazioni.

Intanto, ha fatto rilevare che sono state pagate alcune fatture (ndr quelle relative a viaggi in pullman al Nord Italia, alberghi, e a forniture di servizi) di cui la passata amministrazione, in barba alle regole più elementari dell’agire amministrativo, non ha fatto alcun impegno spesa; di altre, invece, benché risulta la fornitura rivendicata a più riprese dal titolare (ndr quella relativa alla consumazione di pasti in un noto ristorante locale) manca, oltre all’impegno di spesa, anche la fattura.

Pertanto, alla fine della fiera, è stato detto, senza troppi giri di parole, che bastava che l’ex sindaco rinunciava a qualcosa della sua indennità che nei cinque anni è stata di circa € 50.000,00 (euro cinquantamila) per non far trovare il comune nella situazione di pagare debiti contratti in maniera assolutamente anomala. Ma questo sappiamo che non è nella cultura politica dell’ex sindaco Cataldo se è vero, come è vero, che oltre a percepire l’indennità nella misura innanzi detta , alla fine del mandato ha chiesto ed ottenuto circa € 6.369,22 (cfr det. n°27 uff.rag.2013), per indennità di fine mandato.

gdv3Altro che politica al servizio dei cittadini, l’impegno politico e amministrativo, eventualmente c’è stato, all’ex sindaco è stato ben remunerato.

Di contro il Sindaco De Vito ha, ancora una volta, rimarcato che la sua indennità di carica la devolve a fini sociali , ha ricordato come queste somme sono utilizzate per mandare i bimbi in piscina, per pagare il viaggio della 5°elementare a Caramagna, le assicurazioni per gli stagisti, ed altre iniziative sono in cantiere per il futuro.

Ora, da quello che leggiamo in giro, ecco il paradosso: chi avrebbe l’impegno morale di DARE CONTO di alcune operazioni amministrative assolutamente poco chiari e trasparenti , ha la faccia tosta di CHIEDERE CONTO.

Al professionista della politica le risposte non tarderanno ad arrivare.

E’ un impegno che assumiano in maniera solenne.

Foto di Antonello Pignatiello

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utenti On line

Abbiamo 21 visitatori e nessun utente online

logo-sponz-20151

 

logo

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

museo1

 

logoantonioonorato


 

catering

754370
Oggi
Ieri
Questa Settimana
La settimana scorsa
Questo Mese
Il mese scorso
Da sempre
190
216
714
751788
7252
11622
754370
Il tuo IP 54.209.18.224
Server Time: 2018-12-19 03:07:30