Giornata Memoria: 27 gennaio 1945, il mondo ricorda l'Olocausto

Auschwitz

Ricordare la Shoah significa anche rinnovare i valori fondanti del nostro Paese, come democrazia e libertà. La memoria è il fondamento della storia, e noi abbiamo il dovere di mantenere vivo nel tempo il ricordo dei sei milioni di vittime del genocidio nazista. I riflessi di quell'orrore sono ancora vivi negli echi dell'ideologia xenofoba  che sfociano nell'odio razziale, ma anche nell'intolleranza quotidiana, nella discriminazione delle diversità religiose, culturali, di genere. Non bisogna abbassare mai la guardia. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utenti On line

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

logo-sponz-20151

 

logo

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

museo1

 

logoantonioonorato


 

catering

754166
Oggi
Ieri
Questa Settimana
La settimana scorsa
Questo Mese
Il mese scorso
Da sempre
202
308
510
751788
7048
11622
754166
Il tuo IP 54.236.180.104
Server Time: 2018-12-18 23:55:19