Smart Art lungo il percorso della memoria

Locandina MostraSmart Art lungo il percorso della memoria

 

Le opere di Peppe Piumelli al Museo Etnografico “Beniamino Tartaglia” di Aquilonia

 

Venerdì 20 dicembre 2013 si è tenuta, presso il Museo Etnografico “Beniamino Tartaglia” di Aquilonia, l’inaugurazione della mostra “Smart Art –

L’arte al tempo del computer. Lungo il percorso della memoria”.

L’esposizione è dedicata a una selezione di opere di Peppe Piumelli, artista originario di Calitri che ha sviluppato uno stile compositivo del tutto personale. Le tele sono infatti una combinazione di immagini elaborate al computer, la cui stampa viene poi arricchita da un’esecuzione pittorica in acrilico. Il risultato sono composizioni astratte completamente aperte all’interpretazione del visitatore. Un’interpretazione che si basa in primo luogo sull’impatto emotivo che l’osservatore può trarre dalla grande vivacità cromatica.

 

Proprio questa “esplosione” di colore è il primo elemento che genera un contrasto con gli ambienti del Museo, abituato ai toni caldi di legni, pietre e metalli: ma si tratta di un contrasto felice, che genera armonia lungo il percorso espositivo. L’altro grande contrasto, com’è forse ovvio aspettarsi, è quello che si ha nel confronto tra il racconto della memoria della storia materiale collettiva, e un’espressione artistica del tutto moderna e personale.

 

Tuttavia, questi contrasti non sono contraddizioni. Come ha sottolineato il direttore Donato Tartaglia, nell’inaugurare la mostra, esporre l’opera di Piumelli nel percorso museale è del tutto coerente con ciò che il Museo vuole e deve essere: non il luogo della nostalgia e di un impossibile ritorno al passato; bensì conoscenza e rispetto per la propria memoria, che servano però a progettare il proprio futuro di comunità. Sapere da dove si viene, per capire meglio dove andare, come già il fondatore Beniamino Tartaglia aveva immaginato il progetto culturale del Museo.

 

In questo senso, la presenza delle opere di Piumelli non è casuale: egli è un professionista che sceglie di rimanere a vivere ed operare nel nostro territorio, spendendo per esso le proprie competenze e la propria passione. Una passione riversata nelle sue composizioni, che dunque sono inevitabilmente figlie, a modo loro, di questo stesso territorio.

La mostra nei locali del Museo, inclusa tra le iniziative che “animeranno” Aquilonia durante il periodo festivo, resterà aperta al pubblico fino a sabato 11 gennaio 2014.

Grazie

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utenti On line

Abbiamo 21 visitatori e nessun utente online

logo-sponz-20151

 

logo

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

museo1

 

logoantonioonorato


 

catering

754215
Oggi
Ieri
Questa Settimana
La settimana scorsa
Questo Mese
Il mese scorso
Da sempre
35
216
559
751788
7097
11622
754215
Il tuo IP 54.236.180.104
Server Time: 2018-12-19 00:28:55