TUTTA AQUILONIA HA DATO L’ESTREMO SALUTO A DANTE

IMG-20131104-WA0004 

IL SINDACO DE VITO HA PROCLAMATO IL LUTTO CITTADINO.

 

Si sono svolti nel pomeriggio di oggi in una affollatissima chiesa S.M. Maggiore e in un clima di profonda tristezza, i funerali di Dante Castucci, alias “micione prematuramente scomparso venerdì scorso a Racconigi dove si era trasferito da qualche mese a seguito di una grave malattia.

Il feretro, nel tragitto dalla casa in C.da Malepasso alla Chiesa, è stato accompagnato dalla banda musicale “Città di Calitri”, dai colleghi di lavoro del Comune, dall’Amministrazione comunale, da tutte le associazioni con in testa l’Azione Cattolica, da una delegazione dei bimbi della scuola elementare e soprattutto da tantissima gente: ciò a dimostrazione dell’affetto e della stima che Dante riscuoteva nel nostro paese.

Particolarmente toccante è stata l’omelia del parroco Don Angelo Colicchio che ha rimarcato la profonda fede, la semplicità e la genuinità che hanno contraddistinto l’esistenza di Dante.

Il Vice –Sindaco Antonio Caputo lo ha ricordato come un instancabile lavoratore, sempre disponibile e sempre in prima fila nell’organizzazione di qualsiasi manifestazione.

Ogni aggettivo per definire “micione” riteniamo sia oggi superfluo, una cosa però va detta, al netto dell’ipocrisia e della riserva mentale:

Dante era un ragazzo buono che, a prescindere da ogni cosa, voleva bene a tutti ed è stato voluto bene da tutti. Egli amava incondizionatamente il nostro paese per il quale tanto ha dato in maniera tangibile e soprattutto senza alcuna faziosità.

Questo suo modo di essere naturalmente altruista e lavoratore, a nostro modo di vedere, è il grande messaggio che egli ci lascia.

 E non è cosa di poco conto soprattutto se si considera che, da che mondo è mondo, la gran parte della gente, in maniera egoistica, pensa esclusivamente ai propri interessi e non fa niente per gli altri.

 

ADDIO DANTE !!!

Commenti  

+3 # Gerardo 2013-11-04 20:06
L'11 luglio del 1982 avevo 10 anni e quella sera l'Italia vinse il campionato del mondo.
Ad Aquilonia, in molti salirono su un camion per festeggiare, ma io ero troppo piccolo per riuscire a salire.
Indovinate chi mi prese in braccio per farmi salire?
Grazie Dante!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Utenti On line

Abbiamo 62 visitatori e nessun utente online

logo-sponz-20151

 

logo

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

museo1

 

logoantonioonorato


 

catering

701256
Oggi
Ieri
Questa Settimana
La settimana scorsa
Questo Mese
Il mese scorso
Da sempre
120
116
772
699411
4569
6231
701256
Il tuo IP 54.224.91.246
Server Time: 2018-06-22 11:28:05